Mercati internazionali

DAL 2019 LA PRESENTE SEZIONE RIMANDA  AI LAVORI DI APPROFONDIMENTO ELABORATI DA A.S.C.I.C. (Associazione Sviluppo Commercio Italo Caraibico ) con cui il Comitato Scientifico collabora e di cui è referente.

 

2015-2018: di seguito si riportano alcune  analisi economico-finanziarie  ritenute di particolare interesse (tratte da varie fonti ed elettivamente da: www.esteri.it).

(cliccare sul titolo…)_________________________________________________________________________________________

21-01-2015 – Note del Dott. Carlo Silvestro ( Tributarista con Studio in Roma  ed esperto di finanza d’impresa) –

download documento: Sintesi analitica della correlazione tra le attuali tipologie di crisi

 

DOSSIER ECONOMICI  Macro Analisi Economico Finanziaria LCF Analisi e Studi Novembre 2014

NEWS-MERCATI  24 – 10 – 2014

Novità in Tema di Comunicazione Black-List

Il regime IVA dei beni venduti nell’ambito delle fiere in paesi UE 

Riforma della Proprietà Industriaale in Russia

VERTICE EURO-ASIATICO – MILANO (ASEM) Ottobre 2014  AEBF_ITA_DEFINITIVO

VIETNAM – Country Presentation

ASSOCIAZIONE ITALIA-SERBIA:  Italia-Serbia ScienceforCultural Heritage

QATAR  – Country Profile

NEWS-MERCATI 9-10-2014

I) Etichettatura dei prodotti agroalimentari esportati in Cina. 

II) Direttiva madre-figlia. L’introduzione di una clausola generale di contrasto alle doppie non imposizioni 

III) Il contratto di distribuzione. Giurisprudenza italiana e possibili effetti della sentenza della Corte di Giustizia europea

IV) Operazioni con soggetti residenti in Paesi a regime privilegiato…

DOSSIER ECONOMICI  Macro Analisi Economico Finanzaria – LCF Analisi e Studi Settembre 2014

COUNTRY PROFILE MAROCCO INVESTING IN MOROCCO

OPPORTUNITA’ DI SETTORE IN PRC Food & Beverages in China

OPPORTUNITA’ DI SETTORE IN IRAN  Edilizia ed Arredo in Iran

OPPORTUNITA’ DI SETTORE IN TURCHIA: Agro Alimentare in TURCHIA 

UE: avviato programma TechItaly 2014 con sessione al Parlamento europeo

30 Settembre 2014

Si è svolta al Parlamento Europeo la cerimonia di apertura della rassegna sull’alta tecnologia italiana, TechItaly2014, dedicata al tema degli investimenti nell’innovazione tecnologica. I lavori della prima sessione, dal titolo “H2020: Transforming Global Challenges in Opportunities for Growth”, hanno permesso di approfondire alcuni temi di grande rilevanza per la competitività dell’industria italiana ed europea, come la cyber-security, i raw materials e l’impatto dei cambiamenti demografici. La seconda Sessione, in programma in concomitanza con il Consiglio Agricoltura dell’11 Novembre, sara’ dedicata al tema della qualità e sicurezza alimentare, con un sguardo rivolto ad Expo Milano 2015. La terza Sessione permetterà di approfondire il ruolo delle tecnologie nel restauro e valorizzazione del Patrimonio Culturale. L’ultima sessione sarà dedicata al tema delle infrastrutture innovative per la crescita nei settori dei trasporti, dell’energia e della ricerca.

(infoMercatiEsteri)

Romania: punta su rinnovabili, biomasse e cogenerazione

I nuovi programmi e incentivi del Governo rumeno per la promozione delle energie rinnovabili sono stati presentati in occasione di un “Technology Day, organizzato dall’ICE-Agenzia di Bucarest in collaborazione con l’Ambasciata italiana. In particolare il Programma Nazionale per lo Sviluppo Rurale per il periodo 2014-2020, che prevede importanti sovvenzioni per gli investimenti nella produzione di biocombustibile da biomasse. Inoltre il Programma Operativo Infrastrutturale per il periodo 2014-2020 prevede una allocazione di quasi 245 milioni di euro per la crescita della capacita’ installata derivante da fonti rinnovabili di energia elettrica e termica e per la promozione dell’utilizzo della cogenerazione energetica (elettrica e termica) ad alto rendimento.

(infoMercatiEsteri)

Emirati Arabi: Crif acquisisce filiale locale Dun&Bradstreet

Crif ha acquisito la filiale emiratina di Dun&Bradstreet. L’intenzione e’ di consolidare il mercato delle informazioni in materia creditizia e di sviluppare quello delle informazioni in materia di import ed export e promuovere soluzioni per la gestione dei crediti commerciali e di recupero crediti. CRIF manterrà l’attuale management di D&B UAE per il proseguimento delle attività, ma ridenominerà l’azienda CRIF GCC. Fondata nel 1988 a Bologna, la società e’ ora presente con proprie unità operative o in partenariato in quattro continenti e in una quarantina di paesi, compresi Stati Uniti, Cina e Russia. Oltre 2400 banche e istituzioni finanziarie utilizzano giornalmente i servizi di CRIF.

(infoMercatiEsteri)

Export: Sace sigla accordo con Ucimu (macchine utensili)

SACE e UCIMU, l’associazione dei costruttori italiani di macchine utensili, robot, automazione e componentistica, hanno annunciato la firma di un accordo di collaborazione destinato a rafforzare la competitività sui mercati internazionali delle oltre 200 aziende associate, attraverso un miglior accesso ai prodotti e servizi assicurativo-finanziari messi a disposizione da SACE. L’offerta di SACE copre le esigenze delle imprese che competono fuori dall’Italia: accesso a finanziamenti per l’internazionalizzazione, assicurazione delle vendite dal rischio di mancato pagamento, protezione degli investimenti esteri dai rischi politici, garanzie fideiussorie per gare e commesse, anticipazione dei crediti vantati verso i clienti italiani ed esteri. L’accordo, annunciato in concomitanza con la fiera internazionale BIMU (in programma dal 30 settembre al 4 ottobre alla Fiera di Milano), si tradurra’ auspicabilmente in un sostanziale incremento del fatturato export verso mercati trainanti per domanda di tecnologia e nuovi investimenti, consentendo di migliorare i flussi di incasso e di offrire condizioni di pagamento competitive. UCIMU rappresenta oltre il 70% del Made in Italy di uno dei comparti meglio posizionati sui mercati internazionali, con un potenziale di crescita dell’export stimato da SACE a un tasso medio annuo dell’8,5% nel 2014-2017 e opportunità crescenti in economie ancora poco presidiate dalle nostre imprese come Cina, Messico, Polonia, Algeria, Turchia, Indonesia e Filippine.

(Il Sole 24 Ore Radiocor)

USA: Giunti Editore rileva divisione Disney libri in Italia

Giunti Editore annuncia di aver perfezionato l’accordo con Disney Italia per l’acquisizione del ramo di azienda Book Publishing in Italia. A partire dall’1 ottobre Giunti sara’ l’editore dell’ampio parco di libri cartacei e digitali oggi pubblicati con il marchio Disney libri e di quelli cartacei a marchio Marvel e Lucasfilm, che integreranno il gia’ vasto catalogo di oltre 8mila titoli di Giunti Editore. L’accordo prevede anche che lo staff di Disney libri entri a far parte del gruppo Giunti, continuando a produrre i contenuti dei popolari personaggi.

(Il Sole 24 Ore Radiocor)